Ecologia e disinfestazione naturale

100% natural concept

E’ realmente possibile una disinfestazione naturale ?

Crediamo proprio che la risposta la conosciate da soli. Il NO ad una disinfestazione naturale al 100% deriva dal fatto che anche le attività che vengono svolte come ecodisinfestazione o disinfestazione naturale con il massimo rispetto dell’ambiente hanno una ricaduta su di esso in una misura seppur ridotta di inquinamento. Anche per produrre dei prodotti BIO si usa energia derivata dai combustibili, si devono trasportare, smaltirne i contenitori etc etc etc ….E’ anche vero che in alcuni campi si può operare con un impatto minimo e facilmente sopportabile dal sistema. A volte delle semplici barriere, esche a base di feromoni di aggregazione o sessuali, kairomoni o attrattivi alimentari naturali, l’uso della criogenia o del surriscaldamento a microonde, semplici polveri disidratanti possono costituire dei mezzi di lotta efficaci e rispettosi dell’ambiente. A questo bisogna aggiungere la necessità di conoscere il nostro nemico, le abitudini degli insetti infestanti, i luoghi di proliferazione, le sostanze e il loro rapporto con la luce o l’oscurità e tutta una serie di cose che oggi è semplice poter conoscere grazie all’uso del web che riporta molte informazioni affidabili. La percentuale della scritta va sicuramente ridotta, ma la nostra coscienza sensibile all’ecologia ci dovrebbe portare , quando è possibile, all’adozione di questi sistemi anche se a volte il loro costo potrebbe essere più elevato. Paradossalmente capita che il costo sia anche inferiore, ma alcuni per abitudine continuano ad usare vecchie metodiche e prodotti che invece hanno un forte impatto negativo sull’ambiente e sulla nostra salute. Chiedere due preventivi invece di uno non costa nulla e i vantaggi per l’ecosistema sono sicuramente più grandi di quanto possiamo immaginare!

Confusione sessuale

Confusione sessuale

Confusione sessuale, ovvero disorientamento a 360°.

La confusione sessuale mira a colpire gli insetti in un momento ben specifico della loro vita e cruciale per la loro successiva e incontrollata proliferazione. Molti insetti quando sono fecondi devono accoppiarsi nel giro di 24-48 ore altrimenti la loro capacità riproduttiva diminuisce drasticamente fin quasi ad annullarsi. Questo significa che se si riescono a confondere i maschi in modo tale che non trovino più la direzione dei feromoni che rilasciano le femmine, si avrà un calo delle nascite e la quasi totale eliminazione degli infestanti proprio perché non riusciranno a individuare i luoghi dove le femmine li attendono e quei pochissimi accoppiamenti che ci saranno li dovremo al cieco caso.. Questo metodo della confusione sessuale è già stato applicato con successo e fa parte di quelle azioni preventive che possiamo usare in quei luoghi dove sappiamo già che una tignola o un altro infestante specifico arriverà puntualmente come ogni anno. E’ un sistema che possiamo definire ecologico al 100% e facilmente monitorabile con poche trappole aeree ai feromoni che ne hanno dimostrato l’efficacia riducendo le catture a meno di 50 esemplari in un anno solare. E’ sufficiente piazzare degli erogatori coadiuvati da piccole stazioni di monitoraggio. Incredibile per essere vero? Contattateci, vi forniremo i dettagli di vari interventi già effettuati con successo.

Pestproofing o prevenzione

Welcome door mat with open door

Pestproofing o prevenzione

Spendere prima per spendere meno

Il pestproofing o prevenzione nasce dal fatto che nessuno di noi aprirebbe la porta della propria azienda all’ingresso di infestanti nella propria parte di  filiera agroalimentare che significano non solo perdita economica, ma a volte perdita di credibilità e affidabilità con i clienti. Nessuno fa entrare un ladro e poi lo picchia per mandarlo via. Oggi si parla sempre più di pestproofing ovvero di quelle azioni correttive che permettono di evitare danni maggiori e che ci fanno anche risparmiare. Chiudere buchi e fessure, usare porte e finestre ben sigillate, piazzare lampade a UV in luoghi opportunamente studiati, piazzare trappole a confusione sessuale, pulire a fondo luoghi a rischio e tutta una serie di altre azioni effettuate per prevenire le infestazioni risultano procedure semplici e contemporaneamente molto efficaci, in una parola prevenzione. Psicologicamente molti si chiedono: “perché spendere se non ho un problema?” . Forse la domanda più corretta sarebbe: “come posso spendere meno ed evitare di ricorrere d’urgenza alla disinfestazione chimica se la posso evitare?”. Una corretta analisi dei luoghi di lavoro e dei rischi ad essi correlati permette di ottenere risultati eccellenti per utilizzare le energie per lo sviluppo del proprio lavoro e dei propri prodotti. Vi aiutiamo con consulenze specifiche ad ogni esigenza e vi forniamo i mezzi e le attrezzature per una lotta preventiva ed efficace contro lepidotteri, coleotteri. Leggete l’approfondimento sulla lotta agli insetti a rapido sviluppo con la lotta tramite la confusione sessuale.