Rame : c’era una volta il ….

Lemon plantation being sprayed with pesticide by worker

Rame : Non fate come lui!!!!! Per favore!!!

Non solo con il rame!

I piccoli proprietari erano soliti dare il rame o i composti a base di zolfo da soli nei piccoli orti o uliveti o vigne con una cura genitoriale, ma la Regione Toscana ha assorbito la normativa nazionale (direttiva n. 2009/128/CE e requisiti previsti all’art. 8 del decreto legislativo n. 150/2012.) sull’uso dei prodotti Fitosanitari, ovvero quei prodotti destinati alle colture o anche ai semplici orti e giardini privati, con presenza di qualsivoglia prodotto destinato all’alimentazione. In pratica, anche per dare il “rame” ai nostri olivi o a qualunque altro tipo di coltivazione è necessario studiare e sostenere un esame a pagamento (con rinnovo quinquennale) e attenersi alle normative in materia di acquisto, uso e registrazione dei trattamenti. Consigliamo il corso anche e soprattutto per un uso responsabile di prodotti che non hanno un impatto così banale sull’ambiente. Per esempio: siamo tutti coscienti che ci sono dei tempi di carenza? Ovvero non basta lavare della frutta presa da un albero su cui pochi giorni prima è stato effettuato un trattamento o è stato oggetto del fenomeno della deriva, cioè la ricaduta di un trattamento effettuato dai nostri vicini. Bisogna dare il tempo alla pianta di smaltire il trattamento per via linfatica e questo vuol dire aspettare prima di raccogliere. Ci siamo comunque attrezzati per provvedere un servizio completo e certificato che prevede la possibilità di esperti potatori che integrano il trattamento a viti e olivi.

Nel prossimo articolo vi parleremo di difesa integrata.